07
OTT 13

GIORNATA EVENTO FINALE

Si è svolto martedì 24 settembre 2013 presso il Museo Provinciale Archeologico “F. Ribezzo” di Brindisi l'evento finale dei corsi di formazione professionale: “Vetraio artistico (Addetto alla lavorazione artigianale del vetro)” e “Installatore e Manutentore di impianti alimentati da fonti energetiche rinnovabili”, realizzati dall’Organismo Formativo “Associazione Profeta” nell’ambito del P.O., Puglia 2007-2013, Avviso PROV BR 09/2011 e rivolti a giovani disoccupati e inoccupati di età inferiore o uguale a 25 anni.

L’iniziativa è inserita nelle attività conclusive dell’Avviso dopo che tutti gli allievi dei corsi hanno sostenuto con successo le prove finali per il conseguimento delle qualifiche professionali di riferimento.

Trentaquattro ragazzi e ragazze, diciotto per il corso di vetraio e sedici per il corso di installatore, dopo aver preso parte a un lungo e impegnativo percorso formativo che li ha visti impegnati in aula per 300 ore e in attività di stage per altre 300, hanno ottenuto così  l'ambito attestato di qualifica professionale che, si spera, possa facilitare il loro ingresso nel mondo del lavoro.

La manifestazione ha previsto una breve presentazione dei risultati dei corsi e un dibattito pubblico/forum con istituzioni locali ed imprese di settore sul tema delle opportunità di sviluppo offerte nell’ambito dell’artigianato artistico e delle energie rinnovabili.

Dopo i saluti del Presidente dell’Associazione Profeta, Nicola Calisi, che ha presentato e descritto i due corsi di formazione nonché i risultati da loro raggiunti, particolarmente graditi sono stati gli interventi della Dirigente del Servizio Politiche Attive del Lavoro e Formazione Professionale della Provincia di Brindisi, Dott.ssa Alessandra Pannaria, e del  Responsabile del Procedimento Settore Formazione Professionale, Ufficio coordinamento della Provincia di Brindisi, Dott. Teodoro Passante, sulle deleghe, competenze e impegni assunti dalla Provincia di Brindisi nell’ambito, in particolare, della formazione finanziata col FSE. Tali interventi hanno posto l'attenzione sul ruolo che i soggetti istituzionali devono avere, soprattutto in tempi di crisi, nelle politiche attive del lavoro in generale su tutte quelle iniziative finanziate che possano consentire a giovani di realizzare ed acquisire un percorso formativo e lavorativo spendibile sul mercato del lavoro.

L'Avv. Luca Nigro, consulente esperto F.E.R. e docente del corso “Installatore e Manutentore di impianti alimentati da fonti energetiche rinnovabili” ha esposto ed illustrato sinteticamente i nuovi scenari che i recenti interventi normativi in materia di energie rinnovabili potrebbero aprire sul nostro territorio.

L’Avv. Nigro ha sottolineato quanto giusta si sia rivelata la scelta di puntare su un settore strategico a livello mondiale, quello della produzione di energia da fonti rinnovabili (green economy), che negli ultimi anni ha presentato una crescita esponenziale sia dal punto di vista dei valori economici assoluti che dal punto di vista della capacità di creare nuova occupazione. Grazie al consolidamento di una politica energetica a livello europeo che ha posto in primo piano il tema dell'impatto ambientale dei consumi, il settore delle energie rinnovabili ha acquistato negli ultimi anni un rilievo sempre maggiore in tutti i Paesi e la Puglia è stata tra le regioni più virtuose risultando ad oggi la prima in Italia per la produzione di energia dal vento e dal sole. L’esperto ha così confermato quanto anticipato dalle proiezioni realizzate da diversi organismi, le quali affermano che l'ulteriore sviluppo delle energie rinnovabili continuerà a generare anche sul nostro territorio nuove opportunità di impiego soprattutto per nuove figure professionali (green workers) come quelle in uscita dal progetto realizzato, dotate di competenze trasversali e specifiche.

Maria Concetta Malorzo, Maestra Vetraia e docente del corso “Vetraio artistico (Addetto alla lavorazione artigianale del vetro” ha sottolineato come l’intero progetto fosse rivolto alla formazione di figure professionali specializzate nella lavorazione artigianale del vetro: formazione di nuovi maestri, sempre più rari, ricercati e preziosi, che ad una solida preparazione tecnica uniscano creatività, passione, talento e precisione e che sappiano mettersi in connessione con l’eredità artistiche e le risorse del territorio, per renderle di nuovo attuali e prenderne ispirazione.

In particolare il progetto ha inteso offrire l’opportunità di conoscere e sperimentare molte delle metodologie di lavorazione artistica del vetro dalle prime basi per principianti sino ai livelli di perfezionamento più alti che permettono di adoperare la tecnica tiffany, il collage, il mosaico, ecc., e che consentono la creazione di prodotti dell' “intelligenza della mano” che rappresentano una straordinaria risorsa non solo culturale ma anche economica. Maria Concetta Malorzo ha evidenziato come il progetto abbia permesso agli allievi di acquisire una formazione teorica e pratica confrontandosi  in realtà artistico-artigianali non solo territoriali ma anche estere. Infatti, il corso ha previsto una viaggio studio a Barcellona, un paese famoso per la lavorazione delle vetrate artistiche; gli allievi  hanno così avuto modo di visitare sia fondazioni artistiche sia laboratori di artigiani famosi in tutto il mondo e specializzati nella lavorazione e nel restauro delle vetrate, tutto al fine di potersi relazionare e formarsi confrontandosi con le realtà artigianali estere.

 

La giornata evento è stata un’occasione per stimolare un dibattito tra allievi, organismi formativi, soggetti istituzionali e imprese di settore sul tema delle opportunità offerte dal settore dell’artigianato artistico e  delle energie alternative sul nostro territorio e ha voluto rappresentare la fine delle attività corsuali con la consegna ufficiale degli Attestati di Qualifica da parte della Dirigente del Servizio Politiche Attive del Lavoro e Formazione Professionale della Provincia di Brindisi, Dott. ssa Alessandra Pannaria e del Direttore dell’Associazione Profeta Dott. Antonio Rizzo.

 

Inoltre, in occasione della manifestazione, si è tenuta una mostra mercato saggio della produzione artistica degli allievi del corso “Vetraio artistico” il cui ricavato è stato devoluto al  CSE “Oltre l’Orizzonte” di Brindisi.

 

Tutti i presenti hanno espresso una valutazione pienamente positiva dell'iniziativa realizzata dall'Associazione Profeta, auspicando che altre se ne realizzino in futuro, visto che si lamenta ed evidenzia da più parti, nonostante la perdurante crisi occupazionale degli ultimi anni, la carenza di manodopera adeguatamente formata.


Tutti gli intervenuti hanno ringraziato i rappresentanti dell'Ente di Formazione e gli allievi per i risultati raggiunti riconoscendo come in una situazione territoriale che appare quasi irrimediabilmente compromessa, una delle principali leve di contrasto deve necessariamente essere la programmazione di un'offerta formativa moderna in grado di elevare il livello e la qualità del capitale umano attraverso un collegamento diretto con quelle che sono le esigenze del sistema economico e sociale locale e gli obiettivi di innovazione e competitività.
Bene quindi la realizzazione di iniziative progettuali finalizzate a creare condizioni di effettivo accesso al mercato del lavoro attraverso la realizzazione di percorsi formativi immediatamente spendibile in esso.


Ultimo aggiornamento il 2013-10-07 12:50:11

Canale youtube Pagina Facebook Pagina Twitter Feed rss


Profeta - Ricerca e formazione

Area riservata





Piattaforma e-learning





Newsletter

Gallerie correlate
07
OTT 13

Giornata evento finale - 24 settembre 2013

Giornata evento finale - 24 settembre 2013
Profeta - Ricerca e formazione
Associazione Profeta
Sede Legale: Brindisi, Via Appia 238/c

Sede Operativa Brindisi
Via Perrino, 56
72100 – Brindisi
Tel 0831.260455 - 0831.574784
e-mail info@associazioneprofeta.it

Sede Operativa Squinzano (LE)
Via Carso, sn
73018 – Squinzano (LE)
Tel 0832.786644
Fax 0832.786596
e-mail info@associazioneprofeta.it